Piccoli tesori balneabili in Ticino

Grotto Pozzasc Peccia ©Remy-Steinegger

Grotto Pozzasc Peccia ©Remy-Steinegger

Cascata del Salto© Locarno  A.Pizzicannella

Cascata del Salto© Locarno Turismo Foto A.Pizzicannella

La Piumogna, un fiume affluente del Ticino, a Faido si riversa in una pozza balneabile di un blu caraibico. Le cascate alte 43 metri sono fra le più spettacolari del Ticino. La pozza e la cascata sono raggiungibili a piedi dalla stazione in 15 minuti. Con l’auto è sufficiente seguire la segnaletica da Faido. Presso la cascata si trova un grande parcheggio e un parco giochi per bambini, oltre a una zona picnic e una fontana. Anche la Vallemaggia è ricca di cascate e nella Bassa Vallemaggia, il fiume scorre lento e la temperatura dell’acqua è gradevolmente fresca. Il fiume che dà il nome alla valle è fiancheggiato da incantevoli, piccole spiagge di sabbia finissima e alcune pozze d’acqua naturali scavate nella roccia. Nei pressi di Ponte Brolla, il Maggia, proprio sotto Ponte Brolla si unisce al fiume Melezza: qui il bacino fluviale offre abbastanza spazio per prendere il sole. Chi, facendo il bagno, preferisce sentire la sabbia sotto i piedi può recarsi al cosiddetto Pozzo di Tegna e la sua estesa spiaggia sabbiosa con una laguna in leggera pendenza. Il tutto si trova a pochissimi chilometri da Locarno.

Parco Gole della Breggia-Copyright Mendrisiotto Turismo - Foto Giovanni Luisoni

Parco Gole della Breggia Copyright Mendrisiotto Turismo  Foto Giovanni Luisoni

Cascata Piumogna Copyright Ticino Turismo Foto Loreta Daulte

Cascata Piumogna Copyright Ticino Turismo                   Foto Loreta Daulte

Nella parte inferiore della Valle di Muggio, nel Mendrisiotto, nel profondo solco scavato dal fiume Breggia ci si immerge in un paesaggio naturale e magico. Nelle Gole del Breggia si formano anche lagune di un verde splendente e piccole cascate circondate da una rigogliosa vegetazione. Presso l’ex cementificio, dove la gola si allarga, ci si trova davanti a un piccolo bacino d’acqua poco profonda. Su entrambe le sponde del fiume si snodano i sentieri, che permettono di fare un’escursione attraverso la storia geologica del luogo. Il punto di partenza per esplorare le Gole è il Mulino del Ghitello a Balerna, dove è disponibile un parcheggio per i visitatori del parco.
Tra Bellinzona e Biasca si trova il piccolo villaggio di Osogna. A pochi minuti dal villaggio, in direzione del pendio della montagna, si nasconde in una natura apparentemente selvaggia, circondato da rupi e pietre, un invitante laghetto balneabile. Il fiume Nála vi si getta gorgogliando creando un’atmosfera molto rilassante. Il Malcantone, conosciuto per i suoi boschi di castagni e i pittoreschi villaggi offre anche una vera e propria oasi balneabile. Da Novaggio si snoda il Sentiero delle meraviglie, un percorso tematico attraverso la valle del torrente Magliasina. Il sentiero pianeggiante porta in un’ora all’antico mulino di Aranno dove si trovano delle piccole cascate e un prato sul quale sdraiarsi.

Pubblicato il: 10-07-2020

Categorie: News | Tag: Tags: ,

Riproduzione riservata © Copyright TidPress per Terre d’Europa.
Video Racconti
Foto racconti







Regioni d’Europa