Seefeld, dove l’aria profuma di buono

Passeggiate nel bosco e in città assaporando la bellezza della natura e l’atmosfera unica e rigenerante

Testo e foto: Elvira D’Ippoliti

Seefeld-Elvira-Dippoliti (7)Seefeld – Per conoscere “l’aria” di Seefeld, la cittadina del Tirolo tutta dedicata al turismo, consiglio una bella passeggiata tra gli alberi. Ma non una qualsiasi: la camminata in questione si chiama “Waldbaden” ed è una vera e propria immersione nel bosco. Incontro Verena davanti al mio hotel, facciamo pochi passi in salita e poi entriamo nel suo regno. Il bosco è tranquillo e profumato. Parliamo poco e la mia coach del benessere mi invita subito a respirare, senza avere tanti pensieri. Facciamo dei semplici esercizi per rilassare i muscoli del viso e delle braccia e passiamo a osservare gli alberi. Seguendo le indicazioni di Verena scelgo l’albero che mi ispira di più, quello a cui mi sento più legata istintivamente. Il mio è un robusto pino rosso e mi avvicino al tronco lentamente, lo osservo e vi poggio sopra la mano e intanto penso: è la prima volta che dedico uno sguardo così approfondito a un albero. Il punto sta proprio qui. Gli abitanti delle città, anche quando fanno delle camminate nella natura, tendono ad applicare gli stessi concetti urbani anche ai boschi, mi spiega Verena, che poi aggiunge però con un sorriso: “in verità capita anche qui a Seefeld. Se dico a qualcuno che ho camminato fino a una certa malga di montagna, mi chiedono sempre: quanto ci hai messo? Se racconto che sono stata nel bosco, nessuno osa domandare nulla. Il bosco è un mondo a sé”. Di cui lei conosce ogni piccolo segreto. Mi indica radici, semi di pino rosso che forse un giorno diventeranno alberi, foglie di cui non avevo mai notato la bellezza della forma. E intanto respiro, cammino nel silenzio e apro i polmoni all’aria di Seefeld e ai suoi benefici profumi naturali.

Seefeld-Elvira-Dippoliti (3)La mattina dopo decido di andare alla ricerca di un percorso che mi faccia scoprire una mia Seefeld. Salgo in direzione il bosco ma scelgo la strada che passa sopra la piccola collina panoramica. Procedo lentamente e non mi vergogno di sedermi quasi subito su una bella panchina di legno. Questa sosta si rivela particolarmente piacevole, perché osservando il prato digradante davanti a me, mi rendo conto che a Seefeld l’aria profuma di buono dappertutto e non solo nel bosco. Mi lascio accarezzare da questo vero e proprio venticello aromatico e continuo a guardare la bellezza delle montagne che mi circondano. Cosa fa profumare così questa località? la risposta è davanti ai miei occhi. Il prato e i fiori spandano nell’aria la stessa dolcezza olfattiva. Ormai Seefeld mi ha conquistata e “guida” i miei passi. Raggiungo la chiesetta Seekirchl e mi siedo all’ombra della sua candida architettura a osservare tutte le persone che come me passeggiano assaporando la mancanza di pensieri. Poi raggiungo il centro città e entro in qualche negozio di artigianato locale ad acquistare soprattutto piccoli oggetti fatti in legno di pino cembro dal meraviglioso profumo (almeno quello potrò portarlo a casa con me!). Davanti alla chiesa principale di Sant’Osvaldo si sta preparando una festa di nozze e la mia panchina di turno diventa una sorta di balcone privilegiato dal quale guardare un delizioso viavai. Le campane suonano a festa e gli sposi escono sorridenti. Mi alzo, proseguo la tranquilla ricerca della prossima panchina e continuo ad assaporare tutto il profumo che Seefeld sembra sprigionare solo per me.
Informazioni utili:
Olympiaregion Seefeld               www.seefeld.com

Pubblicato il 11-07-2019

Categorie: Racconti di viaggio | Tags: , ,

Riproduzione riservata © Copyright TidPress per Terre d’Europa.
Video Racconti
Foto racconti