Le opere del Museo Nacional del Prado nel Kunstmuseum di Basilea

Una mostra d’eccezione fino al 20 agosto 2017 in un sorprendente e completo museo che ripercorre molti secoli d’arte.

Testo e foto: Elvira D’Ippoliti

Basilea – L’ascensore di acciaio zincato scivola silenzioso su e giù per i quattro piani del nuovo edificio del Kunstmuseum, progettato dagli architetti Christ & Gantenbein, collegato al vecchio immobile del 1936 con un lungo passaggio sotterraneo. Nella sede inaugurata nel 2016 è il colore grigio a predominare. Grigia è la facciata di laterizi danesi e grigi sono i pavimenti in marmo, le rifiniture in lamiera di zinco, le pareti. E’ un “grigio accogliente” che trasmette subito al visitatore il desiderio di scoprire gli oggetti esposti in questo sorprendente contenitore. Sale, corridoi, un grande occhio dal quale arriva la luce naturale che filtra anche attraverso i lucernai; le grandi finestre hanno l’affaccio sulla città e all’occorrenza sono oscurabili con pannelli di acciaio, lo stesso di tutte le finiture come i corrimano delle scale. Fino al 20 agosto però alcune sale del Kunsthaus sono colorate di azzurro e di verde per far risaltare le opere provenienti dal Museo Nacional del Prado. 26 capolavori a partire dal 15. secolo per arrivare alla fine del 18. secolo con il titolo: ¡Hola Prado!

Nelle sale dell’edificio principale è conservata una fantastica collezione d’arte che va dal Rinascimento tedesco all’arte americana contemporanea. Da Lucas Cranach il Vecchio per arrivare a Claude Monet, Paul Klee, Pablo Picasso, George Braque. Tra le sale luminose e appena restaurate anche i visitatori sembrano appartenere alle opere d’arte: la bellezza permea l’ambiente e assorbe tutto come una spugna. E’ come trovarsi in un immaginario e eccezionale tunnel temporale-artistico nel quale non serve muoversi: i pittori più importanti e conosciuti del mondo incontrano i visitatori, si presentano, mostrano le loro opere più famose, uno dopo l’altro, come se avessero deciso di darsi per sempre e tutti insieme convegno qui. I due contenitori del Kunstmuseum in stili architettonici sobri, luminosi e accoglienti creano emozioni e celebrano un qualcosa che è indispensabile per il nostro benessere: l’arte di tutti i tempi e il suo messaggio di bellezza.


Informazioni utili:

Kunstmuseum Basel          www.kunstmuseumbasel.ch

 

 

Pubblicato il 28-04-2017

Categorie: Racconti di viaggio | Tags: , ,

Riproduzione riservata © Copyright TidPress per Terre d’Europa.
Video Racconti
Foto racconti