Vigneto Italia a ProWein 2019

ProWein_2019_0110

Düsseldorf – Al ProWein di quest’anno oltre 6.900 produttori hanno presentato i loro vini. Gli espositori provenivano da 64 nazioni diverse ed erano suddivisi in dieci padiglioni, secondo la nazione e la regione di produzione. Nessuna fiera può competere con ProWein in termini di dimensioni. Le principali nazioni per numero di espositori a ProWein 2019 sono state: Italia (1.654) e Francia (1.576), seguite dalla Germania (978), Paesi extraeuropei (600), Austria (335), Spagna (661) e Portogallo (387). A questi si sono aggiunti circa 400 produttori di liquori.

Vigneto Italia. La DE.S.A. – Deutschland Sommelier Association è stato il palcoscenico del Vigneto Italia, con la presenza di 70 aziende e di un fitto programma di tasting guidati. Una trentina, in particolare, le degustazioni andate in scena dal 17 al 19 marzo all’interno dell’area DE.S.A. per celebrare i più importanti territori e i migliori produttori della Penisola, ma anche delle autentiche rarità, vini autoctoni ed emergenti con l’ausilio di Master of Wine ed esperti internazionali. Un excursus che ha visto per protagoniste etichette come il Sassicaia della Tenuta San Guido, l’Amarone firmato Romano Dal Forno e il Giulio Ferrari Riserva del Fondatore; cantine come La Scolca che quest’anno festeggia 100 di storia e al ProWein ha brindato con una degustazione verticale unica di Gavi dei Gavi® Etichetta Nera. “Ancora una volta il brand Italia ha mostrato tutto il suo carattere – ha detto Sofia Biancolin, Presidente della DE.S.A. – Deutschland Sommelier Association, rivelandosi un potente catalizzatore di attenzione all’interno di una manifestazione notoriamente molto competitiva sul piano della visibilità”.

Le bevande artigianali. ProWein 2019 non si è concentrato solo sui vini, ma anche sul tema delle bevande artigianali (craft drinks). L’esposizione speciale “same but different” ha fatto da vetrina per gli oltre 100 fornitori selezionati di liquori, birre e sidri artigianali.

ProWein come barometro delle tendenze. Anche i quattro temi di tendenza di ProWein hanno suscitato un grande interesse. I temi identificati dai ricercatori di tendenze Stuart Pigott e Paula Sidore per quest’anno erano: “Vini delle zone di montagna”, “Vini in lattina”, il ritorno dei “Field Blends” e i vitigni “Chenin Blanc & Gamay”.

ProWein www.prowein.de
ProWein 2020 si terrà dal 15 al 17 marzo 2020 a Düsseldorf. Per quanto concerne gli eventi collegati, la prossima fiera sarà la ProWine Asia, che avrà luogo dal 7 al 10 maggio 2019 a HongKong. La prossima ProWine China, invece, aprirà le sue porte al pubblico dal 12 al 14 novembre a Shanghai.

Pubblicato il: 21-03-2019

Categorie: News | Tag: Tags: ,

Riproduzione riservata © Copyright TidPress per Terre d’Europa.
Video Racconti
Foto racconti