Monaco: tanti mercatini di Natale per tutti i gusti

Una scia di luci, colori, sapori e profumi attraversa le strade e le piazze della capitale della Baviera nelle settimane dell’Avvento

Testo e foto: Elvira D’Ippoliti

Il mercato medievale, "Terre dei Suoni"

Il mercato medievale, gli strumenti a fiato sono di “Terre dei Suoni”

Monaco – Questa città riesce sempre a stupire e i tanti mercatini che la illuminano durante il periodo dell’Avvento lo confermano. Le scale mobili portano turisti e abitanti direttamente sotto l’enorme albero di Natale addobbato a festa sulla Marienplatz, all’ombra del municipio dall’aspetto fiabesco. Da qui parte una lunga passeggiata sulla piazza e lungo le vie adiacenti tra la tantissime casette del Mercatino di Gesù Bambino dove si vendono delizie gastronomiche e splendide idee regalo. Non importa se di giorno a di sera, qui non ci si stanca mai di osservare, gustare e acquistare, circondati da un’atmosfera gioiosa. I profumi sono quelli classici del periodo dell’Avvento: le mandorle tostate, il vin brulé, i dolcetti speziati, tutti i tipi di wurstel e altri piatti della tradizione.
Chi è invece alla ricerca di un’atmosfera più tranquilla, si troverà perfettamente a proprio agio nel bellissimo cortile imperiale della Residenza. La facciata dipinta nei colori tenui del beige e del bianco fa da sfondo ideale alle casette che espongono dolciumi e oggetti da acquistare. In questo Villaggio di Natale saranno i bambini a divertirsi di più: un alce parlante introduce le favole animate, rappresentate all’interno delle varie casette di legno. Ci sono Cappuccetto Rosso, Hänsel e Gretel, ma anche un gruppo di deliziosi angioletti che porgono simbolicamente dei regali. Non manca una slitta di legno ricoperta di pacchetti colorati che è il punto ideale dove farsi un selfie.

Monaco-Elvira-Dippoliti (23)A pochi passi dal Villaggio di Natale vale veramente la pena visitare il mercatino di Natale medievale. Qui le casette sono più rustiche e gli artigiani che vendono la loro merce abbigliati come si usava intorno all’Anno Mille. Cibi e bevande sono serviti in contenitori adatti a quei tempi e la caccia al regalo originale è facilitata dalla presenza di alcuni veri e propri maestri come l’orafo o il creatore di originali strumenti a fiato in ceramica. Nei dintorni della Residenza si trovano molti negozi eleganti, ma durante l’Avvento ad affascinare i visitatori sulla Brienner Straße sono i 16 lampadari in argento a corona illuminati magicamente dalla tecnologia a led.

La ‘caccia al mercatino’ a Monaco non finisce qui. All’Isartor si gusta il punch locale il “Feuerzangenbowl”, mentre nel Giardino Inglese il mercatino è ai piedi della torre cinese. Un mercatino alternativo è quello all’interno del festival d’inverno Tollwood e propone artigianato originale e cibi bio. Ma poi, chi cerca trova, ecco il Pink Christmas, il mercatino di Natale dei gay e delle lesbiche, il bazar del fiabe, il mercatino all’aeroporto e chissà cos’altro ancora.
Informazioni utili:
www.simply-munich.com

Pubblicato il 04-12-2018

Categorie: Racconti di viaggio | Tags: , , ,

Riproduzione riservata © Copyright TidPress per Terre d’Europa.
Video Racconti
Foto racconti